sfide in espatrio
Le sfide dell’espatrio
24 Settembre, 2019
famiglia acquistata
Emigrare per amore e la famiglia acquistata
29 Ottobre, 2019
Show all

L’amicizia attraverso il tempo e lo spazio

amicizia

Sharing is caring!

La mia amicizia con Fiona è cominciata nel 1990, in un piccolo ostello di Khota Bharu, in Malesia.

Da quel momento è una presenza costante nella mia vita, nonostante ci siano sempre stati migliaia di chilometri tra di noi.

Ma, come diceva Richard Bach, “può una distanza materiale separarci davvero dagli amici? Se desideri essere accanto a qualcuno che ami non ci sei forse già?

La risposta è in questo post, nel quale vi parlo di un’amicizia che dura da trent’anni, un’amicizia che mi ha visto crescere ed è cresciuta con me. Un’amicizia che non ha mai vacillato, nonostante distanza, crisi personali e grandi cambiamenti e che oggi come allora arricchisce la mia vita.

Fiona è irlandese e ai tempi del nostro incontro era una giovane donna indipendente e nomade, com’ero io. Mi piace pensare che nel momento del nostro incontro abbiamo entrambi riconosciuto nell’altra un’anima gemella che ci ha spinto a volerne sapere di più.

Abbiamo passato una settimana a raccontarci e quando le nostre strade si sono separate sapevo tutto della sua numerosa famiglia in Irlanda, dei suoi sogni e delle sue speranze per il futuro. Ci siamo lasciate con la promessa di ritrovarci in Thailandia per il nostro 25esimo compleanno, che sarebbe stato a due giorni di distanza!

E così è stato.

A quell’incontro ne sono seguiti altri, sparsi per il mondo e poi ci sono state lettere, cassette, fax, emails e, infine, la comodità ed immediatezza di Whatsapp.

Penso però che sia proprio grazie a quegli anni di lunghe lettere scritte a mano e attese con trepidazione che la nostra amicizia abbia avuto modo di formare una base solida e indistruttibile. In quelle lettere c’era il dono del tempo prezioso che dedicavamo l’una all’altra, la pazienza dell’attesa, l’impegno e la dedizione che entrambi mettevamo in pagine e pagine di parole.

Da 15 anni Fiona vive a Singapore, siamo nella stessa parte del mondo e questo mi ha sempre rassicurato. Mi piace pensare che se ho bisogno di parlarle non devo aspettare 8 o 9 ore perché si svegli e se ho voglia di vederla ci separano “solo” 8 ore di volo.

Tutto è relativo e vivere dall’altra parte del mondo ha ridimensionato i miei parametri di distanza 😉

Ci vediamo regolarmente… ma anche “regolarmente” è un concetto molto personale!

In effetti erano un paio d’anni che non ci vedevamo e riabbracciarla venerdì mattina è stato bellissimo ed emozionante. Come ad ogni nostro incontro abbiamo dedicato ore a condividere gli intimi dettagli della nostra vita, a ridere e a ricordare.

Quando siamo insieme mi sembra di essere in una bolla in cui il tempo e lo spazio non esistono e siamo semplicemente noi.

Fiona è sempre presente nella mia vita, mi ha sostenuta nei momenti duri e ha condiviso ogni mio traguardo, è una figura importante e costante nella vita delle mie figlie, conosce e accetta ogni mio difetto e debolezza ed è onesta e sincera nelle sue opinioni.

Quando l’ho salutata domenica sera non ho provato tristezza o senso di perdita; ci siamo salutate tante volte e ogni saluto è infuso di una piacevole sensazione di calore, di affetto che supera il tempo e lo spazio e mi conferma che “una distanza materiale non può separarci davvero dagli amici“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close